Contattaci

Giuneco meets Edgemony

giuneco meets Edgemony
  • Data: 21 Febbraio 2022
  • Autore: Giuneco
  • Dorothy Program

    Se desideri avere maggiori informazioni o hai un’idea da proporci per collaborare con il Dorothy Program, non esitare!

    Contattaci
  • Giuneco meets Edgemony

    Quando si hanno degli obiettivi difficili, come il mettersi in gioco per cercare di contribuire all’abbattimento del gender gap, ci sono sicuramente momenti duri e scogli da superare, ma ci sono anche momenti di soddisfazione ed arricchimento.

    Una delle cose più belle è stata senza dubbio la conoscenza di altre realtà che condividono gli stessi valori: è il caso di Edgemony.

    Il nostro incontro è avvenuto quasi per caso, ma la scelta di collaborare è stata fortemente voluta da entrambe le nostre realtà.

    Abbiamo sempre immaginato il Dorothy Program come un percorso che possa seguire alcune fasi cruciali nella vita delle donne: abbiamo iniziato mostrando le potenzialità del settore tech alle giovanissime con i laboratori nelle scuole ed adesso, il secondo passo non poteva che essere l’inserimento nel mondo del lavoro. Per questo abbiamo abbracciato il progetto di Edgemony; un’azienda di formazione siciliana che ha come mission la valorizzazione del territorio e l’inclusione delle donne nel mondo informatico. Abbiamo deciso di sponsorizzare una borsa di studio per il loro bootcamp “Coding Women Sicily”, che darà la possibilità ad una ragazza di formarsi e apprendere le skills per iniziare un percorso professionale nella programmazione.

    Ci sarebbe tanto da dire su questa sinergia e soprattutto sulla storia di questa realtà, ma preferiamo siano loro stessi a raccontarsi. Abbiamo quindi invitato i due fondatori Daniele Rotolo e Marco Imperato a fare due chiacchiere con noi!

     

    “La nostra mission è far leva sul digital e sul tech per cambiare il futuro della Sicilia”

    Edgemony è stata fondata con l’obiettivo di colmare il Digital Skills Gap e formare persone che vogliano mettersi in gioco in questo universo, mettendole poi in contatto con aziende, affinché una volta terminato il percorso possano subito trovare una porta aperta sul mondo del lavoro. L’impatto a cui aspirano è quello di creare in Sicilia dei veri e proprio hub tecnologici, che siano punto di riferimento per aziende su tutto il territorio italiano ed oltre.

    I fondatori ci hanno raccontato come nasce questo progetto e quanto l’amore per il territorio e il sogno di poter consegnare alle nuove generazioni la possibilità di scegliere e di non esser costretti ad abbandonar la Sicilia per poter far carriera, li abbia guidati in tutte le loro scelte.

    Come hanno preso consapevolezza di quanto in questo settore il gender gap sia un problema così dilagante e di come i numeri del divario siano veramente preoccupanti?

    Tutto nasce come nell’assemblaggio di un puzzle, che componendosi genera la presa di coscienza che qualcosa non va: il numero esorbitante di licenziamenti a danno delle donne post pandemia, il rendersi conto che in tanti anni di carriera le sviluppatrici con cui hanno lavorato si contano sulle dita di una mano e l’essersi confrontanti con approfondimenti sui numeri del gender gap, sono stati la scintilla per la creazione del progetto “Coding Women Sicily”.

    Quali sono state le difficoltà e le soddisfazioni in un progetto come Coding Women Sicily?

    Terminiamo il nostro incontro con Daniele e Marco, con una panoramica sugli ostacoli che si possono trovare nell’affrontare un progetto complesso e sfaccettato come Coding Women Sicily, ma anche sulla soddisfazione e i successi ottenuti fino ad adesso.